fbpx
Category

Cultura

Category

Il Monte Grappa è stato teatro della fase conclusiva della Prima Guerra Mondiale: sono molti gli itinerari storico-naturalistici che ripercorrono quel drammatico periodo

Bassano del Grappa è stata un avamposto molto importante nella fase conclusiva della Prima Guerra Mondiale. Tra il 1917 e il 1918 sul Monte Grappa le truppe italiane fronteggiarono e sconfissero quelle austro-ungariche, in particolare grazie all’apporto della classe di leva del ‘99, a cui Bassano ha peraltro dedicato un parco. Sulla vetta del “Monte Sacro alla Patria” si trova l’Ossario, che conserva le reliquie di 23.000 soldati uccisi in battaglia.

Il nuovo anno inizia alla grande per Living Bassano: vi proponiamo 5 tour per scoprire la nostra città e il territorio circostante

Siamo orgogliosi di presentarvi un’iniziativa che ha preso piede con il nuovo anno: i tour di Living Bassano!

Bassano del Grappa è annoverata tra “i Borghi più belli d’Italia” e da sempre attrae flotte di turisti alla scoperta delle bellezze del luogo, della sua storia e dei suoi prodotti tipici. Situata ai piedi del Massiccio del Grappa e lungo le sponde del fiume Brenta, la nostra città è stata un importante snodo commerciale nei secoli della Repubblica di Venezia ed epicentro della Resistenza contro gli austriaci nel corso della Grande Guerra.

Oltre ai numerosi ristoranti e cocktail bar, Bassano vanta una ricca tradizione pasticciera: biscotti, ciambelloni, meringhe, ma anche “la gata”, una torta al cacao tutta vicentina

Il Carnevale si avvicina e anche Bassano si sta preparando per i festeggiamenti.

In questo periodo dell’anno, pure i dolci fanno la loro parte: crostoli e frittelle rallegrano le tavole degli italiani. A San Valentino (anche se per alcuni la dieta non lo consentirebbe) una scatola di deliziosi cioccolatini è sempre un dono particolarmente gradito.

A metà del XVIII secolo a Bassano sorgeva la più grande stamperia d’Europa: le stampe e i libri dei Remondini arrivavano fino in Moscovia e nelle Americhe

Viviamo in un periodo storico in cui il prodotto cartaceo è stato per gran parte sostituito da quello digitale.

Siamo nell’era delle app, dell’ebook, di Facebook ed Instagram.

Oggi nascono startup che offrono servizi innovativi e tecnologici e alcune di queste raggiungono anche un notevole successo.

Il pittore bassanese è stato tra i principali esponenti dell’arte veneta del XVI secolo, insieme a Tiziano, Veronese e Tintoretto. Al Museo Civico sono esposte le sue opere e quelle dei figli

Jacopo da Ponte (1515-1592), anche conosciuto come Jacopo Bassano per via della sua città natale, è stato uno dei pittori più importanti del cinquecento veneziano. Figlio di Francesco, detto il Vecchio, proviene da una famiglia di artisti. Anche i suoi figli, Francesco, Giambattista, Leandro e Gerolamo intraprenderanno la strada di papà e nonno.

Ecco alcuni suggerimenti su dove andare a mangiare piatti tipici della tradizione a Bassano del Grappa

Circondata dalle montagne e attraversata dal fiume Brenta, Bassano è il luogo ideale per trascorrere un week end all’aria aperta e fare un po’ di attività fisica (le offerte spaziano dal trekking, alla mountain bike, fino rafting). In più, quando arriva l’ora di pranzo o di cena, vale assolutamente la pena fermarsi in uno dei tanti agriturismi che si trovano in zona. Le colline e la campagna che circondano la città sono piene di vecchi casolari e antiche strutture trasformati in locale dove poter assaporare i gusti della cucina tradizionale veneta.

“Sconfinamenti” è il titolo della sesta edizione di Bassano Fotografia, evento che riunisce le opere di fotografi locali ed internazionali in diverse sedi sparse nel centro storico della nostra città

Sconfinamenti: una parola che porta con sé la volontà di andare oltre, di superare i confini e i limiti della nostra società e del nostro tempo. Sconfinamenti si traduce in un viaggio alla scoperta di nuovi orizzonti, non solo fisici, ma anche e soprattutto mentali. Il traguardo finale è quello di tornare arricchiti nello spirito e di saper cogliere la vera essenza della realtà che ci circonda.

In occasione della Fiera d’Autunno si rinnova il legame di amicizia tra la nostra città e il comune tedesco

Come ogni anno, durante la prima settimana di ottobre, a Bassano del Grappa si tiene la famosa Fiera d’Autunno. L’evento è suddiviso in due appuntamenti distinti: la Fiera Franca, che avrà luogo giovedì 3 ottobre in viale De Gasperi, nel tratto compreso tra l’intersezione con la via Cartigliana e l’intersezione con via Moro e via Rosmini, mentre sabato 5 e domenica 6 per le vie del centro storico si terrà la Fiera di Ottobre.

Il Cuco e la Bossa Buffona sono i simboli dell’arte popolare veneta e di una lunga tradizione legata alla produzione della ceramica a Bassano del Grappa

Sapete cosa sono il Cuco e la Bossa Buffona?

Nominare questi due “curiosi manufatti” significa scavare nell’origine di una delle forme d’artigianato che hanno fatto la fortuna di Bassano del Grappa e della vicina Nove. Già, perché il Cuco e la Bossa Buffona non sono soltanto degli oggetti in ceramica, ma raccontano il lato magico e divertente di un popolo.

Ma procediamo con ordine.

Pin It